martedì 16 luglio 2013

invettive

Recentemente, la Cassazione ha certificato che lo sfogo "Italia paese di merda" non può essere tollerato, in quanto rappresenta vilipendio alla nazione.

Occhio, quindi. Nel caso poi proprio vi scappasse, potreste sfogarvi dicendo, per esempio, che l'Italia è un paese che talvolta VENDE donne innocenti (con minori al seguito) ad uno stato retto da un regime dittatoriale, per onorare  sordide amicizie o tutelare rapporti commerciali che le proprie industrie minerarie o belliche, con i regimi summenzionati intrattengono.

...e tanti saluti alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 Dicembre del 1948.

Ah, un' ultima cosa: Se l' India non rilascia i marò, se  Brasile, Francia etc non vi estradano/rilasciano più manco li cani, per favore.....non vi offendete. Cominciate a farvene una ragione!

p.s. ma, considerando tutto, (compresi gli oranghi di Calderoli e le sigarette tarantine di Bondi....tanto per citare le perle più recenti) in che paese era finita la Shalabayeva?

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.